leo_72mic_po.jpg (6003 byte)

COMUNE DI FAENZA

LogoCentoProgett.gif (2479 byte)

Settore Sviluppo Economico
Premio Europa 1968

logo Pari Opportunità

home > strumenti pari opportunità > Organismi di parità

Consigliera Nazionale di Parità

Chi è
La Consigliera di Parità è una figura che la legge istituisce a promozione e controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza di opportunità e non discriminazione per uomini e donne nel mondo del lavoro.
Nell’esercizio di tale funzione, la Consigliera è un pubblico ufficiale ed ha obbligo di segnalazione all’autorità giudiziaria per i reati di cui viene a conoscenza.

Le funzioni
Secondo quanto previsto dalla legislazione nazionale e comunitaria, la Consigliera Nazionale assume ogni utile iniziativa per il rispetto del principio di non discriminazione e della promozione di pari opportunità tra uomini e donne mediante:
- la rilevazione delle situazioni di squilibrio,
- la promozione di azioni positive anche attraverso l’individuazione delle risorse necessarie,
- la promozione della coerenza della programmazione delle politiche di sviluppo territoriale rispetto agli indirizzi comunitari, nazionali e regionali in materia di pari opportunità,
- il sostegno, a livello nazionale, delle politiche attive del lavoro, comprese quelle formative, sotto il profilo della promozione e realizzazione di pari opportunità,
- la promozione dell’attuazione delle politiche di pari opportunità da parte di soggetti pubblici e privati che operano nel mercato del lavoro,
- l’individuazione, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, delle procedure più efficaci di rilevazione di violazioni della normativa di parità,
- la diffusione della conoscenza e dello scambio di best pratices,
- la verifica dei risultati della realizzazione di progetti di azioni positive di cui alla legge n. 125/91,
- il collegamento e la collaborazione con le istituzioni che si occupano di lavoro a livello centrale e con organismi di parità.

La Rete Nazionale
La Legge prevede che, oltre al livello nazionale, la Consigliera di Parità sia istituita con figura effettiva e supplente anche a livello regionale e provinciale.
L’insieme delle Consigliere nazionali, regionali e provinciali, effettive e supplenti, costituisce la Rete nazionale delle Consigliere di parità.
Tale organismo, coordinato dalla Consigliera Nazionale, è istituito al fine di rafforzare le funzioni di tutte le Consigliere di Parità, di accrescere l’efficacia della loro azione, di consentire lo scambio di informazioni, esperienze e buone prassi.
La Rete infine, ha facoltà di redigere programmi e progetti specifici distinti dall’attività svolta dalle singole Consigliere nel relativo ambito territoriale.

Contatti
Ufficio della Consigliera Nazionale di Parità
Via Flavia n. 6
00187 - Roma
Tel. 06.46832562 – Fax 06.46832965
e-mail: consiglieranazionaleparita@welfare.gov.it

Consigliera regionale di Parità
Serantoni Laura - effettiva
Orioli Donatella – supplente
Viale Aldo Moro n. 64
40127 - Bologna
Tel. 051.283562/283953/283205
e-mail: consparita@regione.emilia-romagna.it

sito internet: http://www.consiglierediparitaer.it/index.asp

Consigliera di Parità Provinciale
Fato Luwanga Nuru – effettiva
Casali Gisella – supplente   
Via della Lirica n. 21
48100 - Ravenna
Tel. 0544.258416 - Fax 0544.258501
e-m
ail: consiglieraparita@mail.provincia.ra.it
sito internet: http://portale.provincia.ra.it/provincia/pagine/index.php?t=cons_parita
Orari ricevimento: Martedì e Giovedì dalle 15 alle 18 - possibilmente su appuntamento
Depliant divulgativo - avanti - 65 Kb - e retro - 95 kb

 

E_mail - Pari Opportunità Home page pari opportunità Sito internet - Faenza Sito internet - Suap

Sito internet - Settore sviluppo economico

Aggiornata al 01 settembre 2006